Ultimo aggiornamento: 11 aprile 2018 alle 13:50

Pamela Mastropietro, la madre: “Il suo non è femminicidio ma omicidio, il fallimento delle politiche femministe”

“E’ impossibile vivere. Si sopravvive, in attesa di giustizia”. A tre mesi dal terribile omicidio di Pamela Mastropietro, la diciottenne uccisa a Macerata, la madreAlessandra Verni, si sfoga in una lunga intervista a Il Giornale. “Quel che è capitato a lei, non deve capitare ad altri: per questo, chi ha sbagliato, deve pagare”.

E attacca anche le istituzioni: “Mi chiedo tuttora se i personaggi istituzionali,coinvolti a vario livello nella gestione dell’ordine e della sicurezza pubblica, che evidentemente ha fatto acqua, siano stati chiamati a rispondere del loro non operato”. Quello di Pamela, continua, “non è stato un femminicidio. È stato un atroce omicidio che rappresenta la sintesi del fallimento di certe istituzioni e di determinate politiche. Certo, tante associazioni femministe, che sono scese in campo per molto meno, questa volta hanno taciuto. Imbarazzante”. Di perdono non si può parlare: “Si tratterebbe di perdonare Satana. Quindi, no”.  http://www.liberoquotidiano.it/

(Visited 20 times, 1 visits today)

Commenta per primo on "Pamela Mastropietro, la madre: “Il suo non è femminicidio ma omicidio, il fallimento delle politiche femministe”"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*