Ultimo aggiornamento: 17 febbraio 2018 alle 16:24

Pensionato arrestato per l’omicidio della badante trovata morta due anni fa nel Piacentino

Il cadavere di Kruja – madre di due figli di 13 e 17 anni – fu ritrovato il 7 giugno del 2016 nel Po

Svolta nel caso di Lavdije Kruja, la badante uccisa a Piacenza due anni fa chiamata da tutti la “dea”.

A sparare il colpo di pistola alla nuca fatale è stato Franco Vignati, ex assessore comunale di 64 anni. L’uomo, oggi pensionato, è stato arrestato nelle scorse ore e si trova ora nel carcere di Lodi. L’accusa è di omicidio premeditato.

Vignati, dopo aver sparato alla donna, aveva gettato il suo corpo nelle acque del Lambro. Il cadavere di Kruja – madre di due figli di 13 e 17 anni – fu poi ritrovato il 7 giugno del 2016 nel Po. L’uomo era già stato ascoltato diverse volte dagli investigatori durante le indagini, scattate dopo l’allarme dato dalla famiglia della donna.

Il motivo dell’efferato gesto non è ncora chiaro ma, secondo quanto ricostruiro, Vignati avrebbe avuto una breve relazione con la donna in passato. Quel 30 maggio del 2016, Kruja si era allontanata dalla sua casa di Miradolo Terme per un colloquio di lavoro, ma a casa non fece mai ritorno.  http://www.ilgiornale.it/

(Visited 3 times, 1 visits today)

Commenta per primo on "Pensionato arrestato per l’omicidio della badante trovata morta due anni fa nel Piacentino"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*